JOY_3DI COSA SI TRATTA?

Joytouch dissolve la disarmonia e aumenta il benessere attraverso un contatto lieve delle dita. E’ un’Arte che trascende ogni tecnica perché basata essenzialmente sulla creazione di un particolare stato interiore.

 

E’ PER CHI DESIDERA:

  • imprimere una trasformazione duratura e gioiosa a tutti gli aspetti della propria vita; 
  • avere maggior benessere psicofisico;
  • superare traumi;
  • alleviare le degenze;
  • accelerare le convalescenze;
  • aumentare l’energia, la pace interiore, la creatività e la possibilità di vivere la vita con gioia

COME SI SVOLGE?

Il Ricevente è seduto o disteso. L’Operatore lo tocca leggermente con le dita in varie parti del corpo per qualche tempo.

CHI PUO’ IMPARARLO e COSA SI STUDIA?

Il Corso Practitioner è aperto a tutti.

Le materie sono:

  • la ristrutturazione delle proprie convinzioni
  • il cambiamento del proprio modello di realtà,
  • il nutrimento della luce interiore
  •  l’assunzione dell’Attitudine Interiore.

COME FUNZIONA?

Dopo essersi collegato col Campo Morfico di Joytouch, l’Operatore chiede al Ricevente dove desidera portare maggior benessere, assume l’Attitudine Interiore e infine lo tocca lievemente in vari punti del corpo.

Così facendo scaturisce ciò che è chiamato in Fisica Quantistica “collasso dell’onda funzione”, il quale avvia la trasformazione utile e necessaria per il Ricevente. Credere fermamente a quanto si è percepito farà aumentare e poi stabilizzare il benessere raggiunto.

CHI LO INSEGNA?

Alberto Giacomini, attraverso cui è sorto Joytouch, dopo una lunga ricerca ed esplorazione di se, maturata in trent’anni d’esperienza come Operatore olistico, Docente e Direttore Didattico della Scuola di Zen Shiatsu e dell’Istituto Internazionale di Muatsu, da lui fondato assieme a Giulia Jordan. Alberto insegna l’intero programma Operatori e Insegnanti.

Da quest’anno il livello Practitioner sarà insegnato anche dai Masters diplomati Insegnanti.

 

 

 


Commenti

… in sintesi — Nessun commento

Lascia un commento