JOY_3

di cosa si tratta?

E’ un’Arte dolce, potente rapida che dissolve la disarmonia e aumenta il benessere attraverso un contatto lieve delle dita. Joytouch trascende ogni tecnica perché basato essenzialmente sulla creazione di un particolare stato interiore.

perche’ riceverlo?

Quando si desidera avere maggior benessere psicofisico. Per aumentare l’energia vitale. Per superare traumi, alleviare degenze, accelerare convalescenze.

come si svolge e come funziona?

Il Ricevente è seduto o disteso. L’Operatore, dopo essersi connesso col Campo Morfico, chiede al Ricevente dove desidera portare maggior benessere, assume l’Attitudine Interiore e infine lo tocca lievemente in vari punti del corpo.

Così facendo scaturisce ciò che in Fisica Quantistica è chiamato: “Collasso della Funzione d’Onda”, il quale avvia la trasformazione utile e necessaria per il Ricevente.

chi puo’ impararlo e cosa studia?

Chiunque lo desideri e frequenti le 15 ore del Corso Practitioner, per il quale non vi sono prerequisiti. Le materie sono: l’acquisizione di nuove convinzioni liberatorie e l’assunzione di una particolare Attitudine Interiore. Il loro studio e applicazione sono facili e rapidi: infatti è sufficiente un fine settimana per padroneggiarli.

com’è nato?

Joytouch è sorto spontaneamente da Alberto Giacomini nel 2011, dopo una trentennale ricerca ed esplorazione di se. La struttura, i programmi, i metodi di Joytouch School sono scaturiti da oltre venticinque anni d’esperienza, maturati come Direttore Didattico e Docente della Scuola di Zen Shiatsu-Qi Gong e dell’Istituto Internazionale di Muatsu da lui fondati e diretti.

chi lo insegna?

Annalisa Campus e Giovanni Andrea Paggiolu insegnano il Practitioner,  Alberto insegna anche Advanced, Master e Formazione per Insegnanti.

 


Commenti

… in sintesi — Nessun commento

Lascia un commento